Don’t trust myself

Scrivo perché uccidere non è legale. E poi ti mandano all’Inferno, e non è il caso: io voglio andare in Paradiso.
Non rileggo quasi mai quello che vomito.

Annunci
commenti
  1. Federica Boni ha detto:

    Credere vuol dire avere certezze e aspettative. Consapevolezza e fiducia. Se si cristallizza diventa fragilità. Il rischio, imprescindibile, è sempre in agguato.

    • scimmianera ha detto:

      Oppure si può sempre credere a tutto e al contrario di tutto. I giorni passano comunque. E non ci possiamo fare un cazzo di niente. Tantovale credere e provare a guadagnarci il paradiso…

  2. Sara Morganti ha detto:

    Non si smette mai di cambiare. E chi pensa il contrario è un povero illuso. E non possiamo tornare indietro a raccattare ciò che abbiamo perso, perchè non è più parte di noi. Pensa un pò meno, ma non vale la pena smettere del tutto.

  3. ele ha detto:

    Non serve rileggere..se quello che vomiti viene dal cuore, carne e sangue di te, è già un lasciapassare per il paradiso.

  4. Roxana ha detto:

    Sono rimasta alquanto sorpresa da quello che ho letto..in modo positivo.Scrivi davvero bene,hai davvero talento e mi ritrovo in molte cose di cui parli. Complimenti davvero,dedicherò un po’del mio tempo a leggere i tuoi post,meritano tanto.

  5. vetrocolato ha detto:

    Abbiamo in comune questo, che l’omicidio è illegale.
    Per il paradiso non so ancora, poi ti dico cosa scelgo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...